top of page

Assicurazione infortuni sportivi: come e quando l'atleta è tutelato?





Grazie al d.P.C.M. 3 novembre 2010, gli sportivi tesserati per Federazioni ed Enti di Promozione sportiva godono di una tutela assicurativa che li copre per infortuni accaduti durante lo svolgimento dell’attività, degli allenamenti e durante le azioni preliminari e successive ad ogni gara ed allenamento ufficiale.

Bisogna però innanzitutto dire che tutti quegli atleti che non sono tesserati, o comunque quando svolgono attività fisica a supporto del loro allenamento tipico non sono coperti da questa assicurazione. Ad esempio, un ciclista che si infortunasse durante un allenamento programmato dal suo gruppo sportivo, anche se amatoriale, sarà coperto dall’assicurazione dell’ente, qualora invece si facesse male durante un’uscita in solitaria, o durante un allenamento in palestra, non avrebbe alcun diritto ai benefici della polizza.



Anche in caso fosse attivabile l’assicurazione è però importante considerare quali sono gli estremi di copertura. Sono infatti garantiti risarcimenti in caso di decesso, ma per capitali modesti, stimati fino a 80/100.000 euro, ma soprattutto non tutti i danni sono coperti. Infatti le assicurazioni degli enti coprono solo le invalidità permanenti e possono prevedere franchigie che di solito si aggirano sull’8/10%. In sostanza quasi tutti gli infortuni meno gravi non vengono risarciti, come non vengono dati indennizzi per ricoveri e invalidità temporanee (dovute ad esempio all’immobilizzazione di un arto); delle franchigie sono poi previste anche al rimborso delle spese mediche sostenute (si pensi che la lussazione di una spalla mediamente comporta un’invalidità permanente circa pari a 5% e quindi molto inferiore alle franchigie). È evidente come sia importante integrare le assicurazioni garantite dagli enti sportivi, con polizze che possano prevedere la copertura anche di infortuni anche di minore gravità, ma che possono protrarsi per molto tempo, comportando anche notevoli spese per riabilitazione e rieducazione motoria.



Per informazioni o consulenze:


320/4853050

info@sportcare360.it


57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page